Victor Karady

Elite education, noblemen and commoners in late feudal Hungary (1760-1848)

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords:

Lo studio si basa sull'impiego di varie fonti prosopografiche relative a studenti ungheresi registrati in istituzioni di educazione superiore al di fuori delle frontiere del regno ungherese, specialmente nei territori asburgici della Cisleitania e nelle terre tedesche. Dopo una breve presentazione della nobiltà e delle sue frammentazioni interne nonché dell'organizzazione del sistema di educazione avanzata dell'epoca, il focus verrà posto successivamente sul numero variabile dei diversi gruppi di nobili in diverse regioni accademiche nel corso del tempo e sulle loro rispettive proporzioni all'interno del corpo studentesco, sugli aspetti etnici del reclutamento studentesco e sugli orientamenti disciplinari delle categorie sociali esaminate. Le conclusioni mostrano una generale, sebbene sempre calante, maggioranza di nobili tra gli studenti ungheresi; una tendenza crescente all'estrema scolarizzazione in alcune minoranze etniche (specialmente tedeschi ed ebrei) e la marcata opposizione tra un persistente conservatorismo nelle scelte scolastiche dei nobili (come la preferenza per l'educazione militare) e le scelte molto più «moderne» degli studenti di estrazione sociale meno elevata (come la medicina e le scienze applicate). Questo studio mostra anche la primaria importanza delle università a Vienna rispetto alla vasta rete di istituti provinciali di educazione delle élite nella monarchia asburgica, inclusi quelli ungheresi, soprattutto nel primo periodo trattato in questo articolo.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page