Michele Poletti

Neurodevelopmental aspects of Borderline Personality Disorder

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords: Borderline Personality Disorder, diathesis-stressor association, adolescence, affect regulation, neurocognitive functioning.

Sempre maggiore attenzione viene rivolta alle dinamiche evolutive del Disturbo Borderline di Personalità, caratterizzato da un pattern pervasivo di instabilità nella regolazione degli affetti, nel controllo degli impulsi, nelle relazioni interpersonali e nell'immagine di sé. Si ritiene che tale disturbo derivi dall'associazione precoce di specifiche diatesi e di stressor ambientali, quali abusi, maltrattamenti o una mancanza di sintonia affettiva con le figure genitoriali. Un approccio integrato, che unisce l'uso delle tecniche di neuroimmagine alla valutazione dei processi neurocognitivi ed emotivi dei soggetti con Disturbo Borderline di Personalità, permette oggi di definire la fase di inizio del processo eziopatogenetico e la fase di esordio sintomatico del disturbo medesimo. Facendo riferimento a quanto noto sullo sviluppo cerebrale in adolescenza e sulla progressiva regolazione affettiva che questo consente, si cerca di definire anche le fasi neuroevolutive intermedie di tale disturbo, che proprio in adolescenza o nella giovane età adulta si manifesta clinicamente.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page