James Foreman-Peck, Ioanna Pepelasis Minoglou

Enterpreneurship and Convergence. Greek Businessmen in the later Nineteenth Century

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords:

Questo saggio studia se e quale ruolo abbiano svolto gli imprenditori nell'economia greca del tardo Ottocento. A questo scopo, è stata raccolta una serie di dati relativi ai più importanti imprenditori greci nel periodo considerato. Specificando e stimando un modello semplice della domanda e l'offerta del capitale imprenditoriale si può dimostrare la produttività delle differenti caratteristiche imprenditoriali. La Grecia sfruttò le occasioni di importare dall'estero conoscenze imprenditoriali e tecnologiche. Gli imprenditori di origine straniera furono in numero schiacciante rispetto alla popolazione nel suo complesso, e molti altri fecero proprie le esperienze di altri paesi. Per di più, la domanda di capitale dimostrava che l'esperienza all'estero e un'attività svolta contemporaneamente in Grecia e all'estero erano segni di maggiore abilità imprenditoriale. Se l'economia greca fosse stata in grado di attrarre più persone con queste caratteristiche, sarebbe stata in condizioni migliori. Per come era, invece, il settore delle imprese crebbe troppo lentamente per essere davvero efficace per l'economia nel suo complesso. I limiti alla crescita economica furono imposti dalle istituzioni dell'economia interna, in particolar modo lo stato.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page